sabato 12 gennaio 2008

Rainer Maria Rilke, Alla solitudine

Solitudine mia beata e santa,

così ricca sei tu, pura ed immensa

come un giardino che si desti all'alba.

Solitudine mia beata e santa!

Tieni sbarrate le tue porte d'oro

sì che attenda, di fuori, ogni altra cosa.

2 commenti:

  1. il mio sorriso e dentro e non lo so estrarre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sai quanto sia importante quel sorriso nascosto...
      ciao
      guglielmo

      Elimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.