sabato 16 maggio 2009

L'antidoto della malinconia (3)

Marina ha trattato più volte l'argomento con la sua analisi spietata (verso sé stessa). Rimando con un link ad un suo post intitolato Convinzione esperienziale. La sua cura potremmo definirla del "calcio in culo" e si sintetizza in una frase :
"Questo, penso, è il discorso che dovrebbe essere fatto da medici e terapeuti ai familiari di molte persone affette da depressione, senza diplomatici giri di parole: ringrazi iddio e non rompa i coglioni, se no si troverebbe appeso per il fondo dei calzoni al lampadario del tinello!
E mo l'ho detto!".

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.