sabato 16 giugno 2012

Piccolo omaggio a Sandro Penna

O casa in costruzione se io non fossi
vecchio quanta gioia in te metterei.
Non potresti restare un po' così
anche un po' meno di quanto vorrei?

L'aria serena torna.
E resta mia
questa non più serena
malinconia.

Tutto pieno di voglie
era, rosse e confuse,
quello che alle mie voglie
calme, le sue confuse.

E' bello lavorare
nel buio di una stanza
con la testa in vacanza
lungo un azzurro mare.

(da Sandro Penna, Poesie, Garzanti, 1989)


Aggiungo, come pensierino, un mio haiku (un po' "nostalgico") e non ci penso più...

mi raggi
sole
e
l'ombra svapora
(forse)

3 commenti:

  1. Sono bellissimi i tuoi haiku.
    Buona domenica :)

    RispondiElimina
  2. gugliè, i tuoi haiku son proprio belli, continua a scriverne e a regalarli, che poi ci fai un libro, che poi io me lo compro :)

    RispondiElimina
  3. Grazie Giacy e Framm , almeno due estimatrici le ho, non è già un bel risultato ??? -:)))

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.