mercoledì 3 aprile 2013

La poesia di Raffaele Viviani


Leggere semplicemente su un libro queste poesie è interessante, ma limitativo. Quando si sente declamare così un testo poetico (dall'autore poi) è tutta un'altra cosa: non è solo la parola che conta, c'è la gestualità, la mimica, insomma diventa "teatro"... La poesia diventa viva quando è detta. Anzi questa è la prova del fuoco: lì si sperimentano le sonorità e, naturalmente, chi la declama ha la rispondenza immediata nel pubblico. 

2 commenti:

  1. ..ciò che conta è il pensiero.
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. se la poesia è ben declamata (e non è detto che l'autore sappia farlo meglio di chiunque altro)è così come dici tu, le dà corpo, diventa teatro...ma se avviene il contrario ne è mortalmente offesa (secondo me).
    ciao guglielmo

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.