lunedì 24 giugno 2013

La peggiore delle sciagure

Guido Ceronetti traduce il libro del profeta Isaia

La guardia dice
Il mattino che sta venendo
E' un'altra notte
O domandanti !
Ridomandate
Tornate
Ricominciate

E lo stesso Ceronetti chiosa questo verso "La peggiore delle sciagure è che cessino il venire e il domandare".

Pensierino. C'è chi si ferma, attonito, di fronte a questa domanda che viene spontanea e non la pone, per paura della risposta.

Post pensierino. La CEI sostiene questa "versione" che ritengo  "fuorviante".

«Sentinella, quanto resta della notte?».
La sentinella risponde:
«Viene il mattino, poi anche la notte;
se volete domandare, domandate,
convertitevi, venite!».








5 commenti:

  1. incredibilmente più bella e più "domandante" la versione di Ceronetti

    Credevo di avertelo già chiesto, ma forse non ricordo. Stai scrivendo?
    Ripasserò per la risposta
    marina

    RispondiElimina
  2. Per scrivere, Marina, scrivo. Ma forse di cose che sono di interesse assolutamente marginale (l'emigrazione dei nostri nonni). Di racconti non ne faccio più.

    RispondiElimina
  3. Per scrivere, Marina, scrivo. Ma forse di cose che sono di interesse assolutamente marginale (l'emigrazione dei nostri nonni). Di racconti non ne faccio più.

    RispondiElimina
  4. È giusto che tu scriva quello che adesso conta per te, però a me i tuoi racconti piacevano.
    buona scrittura, marina

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.