giovedì 17 gennaio 2019

La Lumachella de la Vanagloria




La Lumachella de la Vanagloria,
ch'era strisciata sopra un obbelisco,
guardò la bava e disse: "Già capisco
che lascerò un'impronta ne la Storia". 

(Trilussa)


Pensierino. Ogni riferimento non è casuale

domenica 13 gennaio 2019

La Poesia la me salverà ?!

Inutile discettare sull'utilità della Poesia: la Poesia serve a chi la scrive e a chi la legge, per gli altri è (sicuramente) inutile.
Uscire oggi con un libro di poesia è davvero una pazzia, se poi la poesia è nella lingua-dialetto lombarda qualcuno potrebbe invocare la contenzione fisica per l'autore. In questo caso l'autore è un amico deceduto l'anno scorso e semmai la contenzione verrebbe richiesta al curatore di questa raccolta poetica che è il sottoscritto.



I sass dul Tisin

Sculta  i  sass  dul Tisin  quanti storìi
han  girà  ul  mundu
sann  di stori  ca  nanca  imaginum
inn stàa  den  da  la  tera 'n du l'infernu  da  foeugu
sul  fundu  dul  mar in mesu  ai pess
su i  muntagn  incantàa  da  nee
rutulandu  pian pian
ul  tempu  l'é  nien
'n  da  la  vita   d'un  sass  ghé  nò  postu  par  noeun.


I sassi del Ticino. Ascoltare i sassi del Ticino quante storie / hanno girato il mondo / sanno storie che neanche immaginiamo / sono stati dentro la terra nell’inferno di fuoco / sul fondo del mare in mezzo ai pesci / sulle montagne incantate di neve / rotolando pian piano / il tempo non è niente / nella vita di un sasso non c’è posto per noi.