martedì 19 ottobre 2010

Scavando, scavando


Gli archivi di fotografie digitali diventano delle miniere senza fondo o dei Pozzi di San Patrizio (come si usavano un tempo che fu). E così per gli "appassionati" lettori di questo blog ecco la "famosa" meridiana che ha ispirato l'omonimo capitolo del mio libro Traversagnetta.
Lo so, dormivate benissimo anche prima di vederla questa immagine ed immagino che continuerete a farlo anche dopo... Ma tant'è...

Digressioni. Rom scrive nei commenti...
Eh, ma qui bisogna che tu ti metta a scavare con la vanga! Infatti: sei sicuro che la scritta sia "segno l'ora serena"? E se invece fosse stata originariamente "segno l'oro sereno"?
A verifica, dovresti arrivare a capire come viene segnato, l'oro sereno, e scavare lì.
Però può darsi che trovi il forziere vuoto: può essere che l'ha svuotato chi ha cambiato le o in a - non voleva che qualcuno s'affaticasse inutilmente a scavare, e, ora, la meridiana segnava ore serene.

 Rispondo a Rom...
Ho visto l'indecisione del costruttore della meridiana, ma sai il committente poteva essere un qualunque ricco signore e la scritta si presta ad essere una velata critica all'amore sfrenato per la ricchezza del proprietario. Ma è la "ballerina" che mi interessa di più. Il suo passo è davvero spericolato, perde l'equilibrio, quell'incrocio di gambe la farà ruzzolare a terra a gambe all'aria. Il tempo fa questo effetto sulla gioia della danza della vita?
Eppure anagrammando "Segno l'ora serena" troviamo "Esso (il tempo) non regalare" e mi pare che funzioni. Ma anche l'altra versione più prosaica "Segno l'oro sereno" anagrammata diventa 
"Loro (le ore) serene sogno" e ci sta pure questa, senza grande scarto di senso (eliso solo un apostrofo)...
Un'ultima cosa che taglia la testa al toro: manca lo stilo e quindi 
questa è la fotografia della felicità, ora: precaria, ma bellissima !

6 commenti:

  1. Eh, ma qui bisogna che tu ti metta a scavare con la vanga! Infatti: sei sicuro che la scritta sia "segno l'ora serena"? E se invece fosse stata originariamente "segno l'oro sereno"?
    A verifica, dovresti arrivare a capire come viene segnato, l'oro sereno, e scavare lì.
    Però può darsi che trovi il forziere vuoto: può essere che l'ha svuotato chi ha cambiato le o in a - non voleva che qualcuno s'affaticasse inutilmente a scavare, e, ora, la meridiana segnava ore serene.

    RispondiElimina
  2. xRom. Ho visto questa indecisione del costruttore di questa meridiana, ma sai il committente poteva essere chiunque e potrebbe essere una velata critica all'amore sfrenato per la ricchezza. Ma è la "ballerina" che mi interessa di più. Il suo passo è davvero spericolato, perde l'equilibrio, quell'incrocio di gambe la farà ruzzolare a terra a gambe all'aria...
    Eppure anagrammando "Segno l'ora serena" troviamo "Esso (il tempo) non regalare e mi pare che funzioni. Ma anche l'altra versione più prosaica "Segno l'oro sereno" anagrammata diventa "Loro serene sogno" e ci sta...

    RispondiElimina
  3. (anch'io vi leggo segno l'oro sereno! poi qualcuno ha corretto ché sembrava troppo venale la cosa....e così la correzione rende tutto veniale ancorché di aulica intenzione :)
    apperò, non avevo notato la ballerina, inquietante, sembra si stia facendo lo sgambetto da sola, troppo serena l'ora?

    RispondiElimina
  4. Se l'oro sereno fosse il sole la meridiana lo segnerebbe, no?

    RispondiElimina
  5. x Amatari. Già l'oro del sole... anche questo funziona...

    x FrammentAria. Si inciampa quando l'ora è troppo serena...forse...ma a volte è bello inciampare...

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.