venerdì 11 aprile 2008

Carlo Gesualdo da Venosa - Deh, come invan sospiro


Deh, come invan sospiro,
Deh, come invan vi miro,
Poiché, crudel, voi fate ogni un gioire
Et a me sol morire!
Infelice mia sorte,
Che la vita per me divenga morte.

1 commento:

  1. Su Gesualdo da Venosa ho letto un bel libro.
    Mi sembra si chiamasse Il principe dei musici (o l'angelo? boh) Edito da Sellerio.
    credo però di non aver mai ascoltato prima della sua musica.
    perciò grazie, marina
    PS che posti meravigliosi per cantare! posso chiederti dove si trovano?

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.