sabato 21 gennaio 2017

La serenità (breve) era possibile,

Vivere con Tony, ricorda Anne, era come vivere su una nave che solcava un mare liscio come una tavola. Fuori ogni giorno scoppiava una tempesta, la gente viveva sotto la minaccia di un terremoto personale, tutti parlavano di catarsi collettiva, ma lei e Tony si erano infilati in un cantuccio dove la serenità era possibile. Breve, dice Anne,  ma possibile.

(Roberto Bolano, Chiamate telefoniche, Adelchi,  2012. Dal racconto Vita di Anne Moore).

Pensierino. In attesa di quel attimo mi godo la tempesta. 

4 commenti:

  1. Mi sembra una bella descrizione del rapporto a due ... mi ci ritrovo, o forse, dovrei dire, ci si ritrova la mia Anne (ma anche entrambi).

    RispondiElimina
  2. forse la tua è la decisione più opportuna, però mi chiedo se può esserci serenità nell'attesa... cerco di immaginare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non ho parlato di "serenità"...

      Elimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.