lunedì 23 gennaio 2017

Parlava instancabilmente


Applicabile senza dubbio a molti post su FB e Twitter.
"E per quanto Clara avesse poco da dire su di sé, ne parlava instancabilmente". 
Roberto Bolano, Chiamate telefoniche, Adelphi, p. 202.





Pensierino. E' la nuova "bulimia da parole e immagini" che invade il web. Come ha scritto Umberto Eco i social “hanno dato diritto di parola a legioni di imbecilli”. E, per carità, ho la mia quota di imbecillità anch'io. Ma sto provando a curarmi, almeno.


4 commenti:

  1. Siamo fondamentalmente tutti uguali..

    RispondiElimina
  2. Non esageriamo con "siamo tutti uguali" , però... c'è chi è perfettamente integrato nella sua imbecillità e ci nuota felice.

    RispondiElimina
  3. Sottoscrivo la tua risposta, perché la differenza c'è ed è generata dal dubbio d'essere imbecilli: un imbecille integrato, come scrivi tu, di dubbi non ne avrà mai, rimarrà felicemente imbecille e ci nuoterà pure felice...in mezzo al mare dell'imbecillità, ovviamente!

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.