giovedì 17 gennaio 2008

Pasta e fagioli, semplicità e gusto

Si fa un soffritto con aglio, pomodorini, alloro, pancetta e olio. Si aggiungono i fagioli (bianchi possibilmente) e si fa insaporire.
Si cuoce la pasta a parte (spaghetti spezzati l’ideale).
Si aggiunge la pasta cotta al soffritto e si aggiunge un po’ di acqua di cottura, si fa insaporire il tutto e si serve mettendo un po’ di prezzemolo e olio a crudo sopra.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.

Nella terra dei Gattopardi

«Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi.», così scriveva Giuseppe Tomasi di Lampedusa ne "Il Gattopardo". I...