venerdì 13 luglio 2018

Tutti i colori dell'oscurità

Avete mai visto, voi che mi leggete, una vera oscurità illuminata da una luce di candela? Non crediate che sia simile ad altre oscurità, per esempio a quella che vi circonda quando camminate su una strada notturna. L'oscurità di cui sto parlando è una sorta di tenue pulviscolo cinerino, e in ogni sua particella sembrano risplendere tutti i colori dell'arcobaleno. Il timore di quell'ombra granulosa mi costrinse a sbattere le palpebre ripetutamente.(Jun'Ichiro Tanizaki, Libro d'ombra, Bompiani)

Pensierino. Penso all'arcobaleno che ha visto Jorge Louis Borges nella sua vecchiaia e mi consolo.


2 commenti:

  1. Bello - poetico - il breve testo che ci hai proposto e significativo anche l'annesso pensierino: conoscendo il tuo proverbiale amore per Borges, non ho alcun dubbio che, se da una parte il timore dell'ombra ti intimorisce ( come tutti), vedendo ciò che - nell'ombra- è stato capace di realizzare quel Grande, tu ne possa trarre anche una certa consolazione.

    RispondiElimina
  2. La poesia cambia il mondo.
    Il mio abbraccio forte
    Guglielmo
    M.

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.