domenica 8 febbraio 2009

Chi è l'altro Pinocchio (domanda assai retorica!)

L'altro Pinocchio

Io conosco un Pinocchio
parente di quell'altro,
ma ben più bugiardo
e molto più scaltro.
Di bugie ne racconta
ogni giorno un milione,
il naso gli si allunga...
cosa fa quel furbone?
Si arma di sega,
di martello e d'accetta,
via via che il naso cresce
lo taglia in fretta in fretta,
ammucchia il legname
in un bel magazzino,
lo vende all'ingrosso
e guadagna benino.
Insomma, capitemi:
commercia in bugie,
più grosse delle vostre
e forse anche delle mie.
Ogni sera fa i conti
e mai non si contenta:
«Ci vogliono più bugie,
la produzione rallenta!».
La domenica soltanto
dite la verità
per far riposare il naso
dopo tanta attività.
(Gianni Rodari, Il secondo libro delle filastrocche, Einaudi)

Un aiutino. Il Nostro Pinocchio dice le bugie anche di Domenica.

1 commento:

  1. Questo pinocchietto di cui parli in questi giorni sta di nuovo passando il limite.
    Mi è venuto il dubbio che stia cavalcando il caso di Eluana, ancora una volta per suo solo interesse.
    Penso che tema che, se finisse lui in coma per qualche ragione, uno dei suoi figli o la moglie potrebbero staccargli la spina.
    Lui, che teme la vecchiaia, e che fa di tutto per negare a se stesso d'invecchiare, che per ora dice che vivrà fino a 120 anni, ma domani chissà... deve avere una tremenda paura della morte.
    Qualcuno che guarda il dito invece ella luna ha creduto anche questa volta di vedere dietro le sue parole una scelta di alta religione: bugia
    Qualcuno ha visto in lui il buon padre di famiglia: bugia
    Qualcuno ha creduto ai suoi slogan ad effetto: bugia
    Beppino ha chesto che andassero a vedere Eluana.
    Non lo farà mai: vedere la morte in faccia potrebbe fargli cadere i suoi miti.
    Sono troppo dura?
    ginetta

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.