lunedì 4 maggio 2009

Buona notte

Il cuscino è leggermente accostato verso l'altro, come a baciarlo. La piccola sveglia è appoggiata sopra il cuscino vuoto: conoscere l'ora nella notte è diventato un bisogno. Sotto al cuscino il piccolo rosario di grani neri.

Le coperte sono scostate, attendono il suo arrivo. Arriva con i suoi passeggini incerti, appoggiandosi al bastone. Si accosta al letto, abbandona il bastone sulle coperte. Appoggiandosi al letto toglie le pantofole, prima l'una poi l'altra. Alza il ginocchio sopra il materasso e sale sul letto troppo alto. Si corica di lato, con la testa sotto le coperte. Sistemo il copriletto. Accosto le pantofole rivolgendo la punta verso la porta di uscita dalla stanza.

Le dico -Sei a posto, mamma?

-Si

-Buona notte

-Buona notte

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.