venerdì 8 agosto 2008

Chi vincerà le Olimpiadi dei diritti umani?



L'elenco dei paesi che violano i diritti umani è lungo e va ben al di là di quello ufficialmente stilato dall'ONU. Anche molti paesi che ora puntano il dito contro la Cina continuano a violarli. Il medagliere delle violazioni è molto ricco.

I primi tre articoli della DICHIARAZIONE DEI DIRITTI DELL'UOMO che fa parte dei documenti di base delle Nazioni Unite insieme al suo Statuto steso nel 1945 dopo le atrocità della Seconda guerra mondiale.

« Gli uomini nascono e muoiono uguali nei diritti »


Articolo 1 Siamo tutti liberi ed uguali

Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.

Articolo 2 Non discriminare
1) Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciate nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione.
2) Nessuna distinzione sarà inoltre stabilita sulla base dello statuto politico, giuridico internazionale del paese o del territorio sia indipendente, o sottoposto ad amministrazione fiduciaria o non autonomo, o soggetto a qualsiasi limitazione di sovranità.

Articolo 3 Diritto alla vita
Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà ed alla sicurezza della propria persona.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.