sabato 11 aprile 2009

Qualcuno per fortuna...

Qualcuno, per fortuna, ha cominciato a mandare affanculo qualche giornalista o fotografo invadente. E' sempre difficile presentare le tragedie che avvengono nel mondo ed il dolore che ne consegue. L'equilibrio tra "trascurare" una notizia e "sovra-esporla" è sempre in agguato. Certamente serve la solidarietà e l'attenzione, ma quando si "consuma" il terremoto che un reality, certamente l'effetto è un altro.
Da principio, infatti, non volevo occuparmi su questo blog del terremoto de L'Aquila, per una forma di "pudore dei sentimenti" che mi è più congeniale. Poi ho dato solo spazio a testimonianze di solidarietà per persone che ho conosciuto su questo blog come Anna e che vivono in quelle zone e stanno subendo i guai del terremoto. E', se volete, una solidarietà meno generalista, ma più mirata, personale, diretta. Non so se sia meglio o peggio. Mi ritrovo meglio in questo modo di essere vicino alle persone che hanno perso tutto.

4 commenti:

  1. CIAO GUGLIELMO....
    DEVO AMMETTERE CHE IO HO AVUTO DIVERSE DIFFICOLTA' NEL NON AFFRONTARE O NELL'AFFRONTARE L'ARGOMENTO E MI TROVI DACCORDO.
    NON SONO STATA BENE PER NULLA...MA NON ERA IMPORTANTE, PERCHE' IL MIO MALESSERE NON CONTA QUANTO CIO' CHE E' ACCADUTO.
    VOLEVO URLARE, ACCUSARE, PUBBLICARE POST DI DENUNCIA.
    MA POI MI FERMAVO IN NOME DEL PROFONDO E SMISURATO RISPETTO CHE NUTRO VERSO L'ESSERE UMANO ED I SUOI SENTIMENTI.
    ADESSO PIU' CHE MAI PUNTO SOLO ALLA FORZA ED ALLA SPERANZA DI UN LORO DOMANI, QUINDI PASSO.
    .... SU ALTRI ARGOMENTI, SO GIA' CHE NON MI TIRERO' INDIETRO NEL COMMENTARE LE BAGGIANATE CHE CI PROPINANO E CHE CONTINUANO A PROPINARCI.

    PS: SCUSA SE SONO STATA LUNGA, MA PURTROPPO SONO PROLISSA (ANCHE QUANDO PARLO) UN DANNATO DIFETTO.
    TI FACCIO I MIEI SENTITI AUGURI DI BUONA PASQUA...CHE SIA SERENA.
    A PRESTO!

    RispondiElimina
  2. Vai Dark a briglia sciolta -:))) Ciao

    RispondiElimina
  3. E' giusto, Guglielmo, nella solidarietà ognuno deve seguire la strada che sente più aderente a se stesso, e tutto questo culto dell'apparire è fastidioso sempre figuriamoci in queste circostanze. Ti lascio il mio abbraccio pasquale, Arnica

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.