lunedì 16 marzo 2009

Scorre l'acqua ed è sempre la stessa



Francesca2 propone questa versione di "Ombra mai fu" cantata da Yoshikazu Mera

2 commenti:

  1. non so se anche a te piace sentire le diverse interpretazioni, ho ascoltato ombra mai fu e ti propongo questa versione che ha me ha preso il cuore, vuoi per la dolcezza del sorriso di questo cantante, vuoi per le immagini così minimali...e poi il tono,
    http://www.youtube.com/watch?gl=IT&hl=it&v=o0teUMNC948&feature=related
    buon ascolto francesca2

    RispondiElimina
  2. L’acqua che scorre, muovendosi si pulisce, abbandona i suoi detriti, si decanta, torna limpida e pronta a dissetare: il suo fluire è allegro.
    Se c’immergi le mani senti che ti accarezza e ti solletica le dita.
    Nulla è mai uguale, anche se tutto sembra ripetersi.
    Ogni giorno è diverso.
    Forse siamo noi ad essere troppo pigri e disattenti per rendercene ancora conto.
    Come sarebbe bello ritrovare la gioia di vivere e di osservare il mondo che avevamo da bambini.
    g.

    RispondiElimina

I commenti non sono moderati. Si confida nei lettori che vogliono lasciare una traccia del loro passaggio.